nature


Quattro volte, bisogna imparare tutto di nuovo: si muore come uomo, come capretto, come albero e come carbone. Il regno minerale conclude le trasformazioni che partono da quello animale e umano del pastore che muore in silenzio nel suo letto con le capre a fargli compagnia. Nasce subito il capretto in una breve vita: ancora cucciolo resta indietro il primo giorno di uscita al pascolo con il gregge. Bela, chiama, nessuno lo sente. La notte si accuccia tra le radici di un altissimo abete. Cade la neve, passa il tempo. La linfa scorre nelle fibre. In primavera il taglio: uomini lo trasformano in palo della cuccagna e infine gli uomini del carbone lo portano via. Viene tagliato a pezzi, bruciato a lungo. Sacchi di carbone vengono distribuiti alle case del paesino: il fumo comincia a uscire dai camini e si disperde nell’aria.

Nacita e morte sono molto vicine, la morte trasforma in altro. Alla fine le molecole sono disperse nel cielo. Le quattro volte della vita: animale, umana, vegetale, minerale.

Il film fatto di immagini e dei suoni della natura di Michelanelo Frammartino è una riflessione filosofica che ha la lievità di una poesia antica.

Annunci

sailing the wind

Per tutti quelli che hanno deciso di affidarsi alla guida spirituale di un animale, in particolare un cane, e chissà quanti di un levriere, nello specifico un o una Saluki. Per chiunque abbia mai amato un cane e per i folli che vivono con uno – o più – Saluki , con cui discutono le scelte, ascoltano esigenze e rimostranze, osservano e condividono gioie e altro.

I cani più antichi e felini ci insegnano continuamente il valore della libertà.  Freedom to run!

http://livingwithinfidelsdiaryofasaluki.blogspot.com/

Whoever is lucky enough to live with a Saluki – or a sighthound – will know how important freedom is for these ancient and feline dog-like creatures.  Salukis observe, reflect and judge us incessantly and need full, stimulating lives: the least we can do is to let them run free. In our case it has become a full-time job to look for suitable places: beaches, hills, open fields… any huge expanse of land unclatterd by cars, traffic and human commotion. Uriel is only too happy to comply with his nature but Stella,  a pure bred Arab-born desert princess and only equally born to run, is held captive… FREE STELLA!!

Al BARBICAN, Londra, un’interessantisisma mostra:

RADICAL NATURE

ART AND ARCHITECTURE FOR A CHANGING PLANET – 19 JUNE-18 OCTOBER

http://www.barbican.org.uk/radical_nature